© 2017 SAM BASKET Massagno.

Contatti

SAM BASKET Massagno

Casella Postale 301

6908 Massagno

info@sambasketmassagno.com

Una buona SAM non basta

Il Ginevra Lions vince 80-87 nel finale.


Niente da fare, la palestra di Nosedo rimane un taboo contro le "big". Domenica la SAM Basket Massagno è uscita sconfitta 80-87 da casa sua, superata dalla prima in classifica: il Ginevra Lions.



Partita maschia, dall'inizio alla fine. Nessuna delle due squadre si è tirata indietro ed in campo si è vista tanta fisicità, a volte lecita a volte meno. Massagno ha disputato un'incontro da incorniciare e se non fosse stato per quella scomoda statistica a rimbalzi (38-28) e per quegli ultimi minuti finali, probabilmente oggi staremmo il terzo exploit della stagione (dopo Friborgo e Monthey).



L'inizio ballerino in difesa (Ginevra sul +7 a 5'33'' dalla fine del primo periodo, chiusosi sul 24-29) ha subito fatto spazio ad una SAM molto più grintosa, capace chiudere alla pausa lunga sul 47-42 e addirittura di trovare il massimo vantaggio di 12 punti a 37'' dalla fine della terza frazione (68-56).



Gli ultimi 10' di gioco sono stati purtroppo i peggiori della serata, con Massagno che ha subito il ritorno Ginevrino non riuscendo più a trovare le stesse soluzioni offensive ne tanto meno quelle difensive. Kovac e compagni si sono così riportati davanti nel punteggio con il canestro di Humphrey a 6' dal termine, per poi volare sul +7 finale ai danni di una SAM in netta riserva.



Il tabellino della partita


SAM Basket Massagno: Miljanic 18. Magnani, Aw 14, Moore 10, Slokar 6, Tutonda 2, Martino 8, Grüninger 2, Sinclair 20.


Lions de Genève: Padgett 13, Kovac 2, Mladjan 6, Humphrey 10, Colter 15, Cotture 16, Kozic 9, Smith 16.



L'analisi di coach Gubitosa




Faccio innanzitutto i complimenti al Ginevra per la vittoria. Loro, insieme al Neuchâtel, sono sicuramente due candidate al titolo.
Per quanto riguarda i miei ragazzi, sono abbastanza soddisfatto. Abbiamo fatto quello che dovevamo fare, giocando forte per quasi tutta la partita. Purtroppo nel finale abbiamo pagato a caro prezzo alcune ingenuità.
Ora testa al derby. Contro i Tigers bisognerà giocare la partita perfetta.

104 visualizzazioni