top of page

La Coppa di tutti!

Luigi Bruschetti racconta le sue emozioni; 29 gennaio 2023, ore 17.42… BOOM!


Gioia immensa, ma soprattutto commozione, tanta.

Questi i sentimenti miei di ieri, già qualche minuto prima del fischio finale.

Grandi complimenti a chi è riuscito sul campo a vincere il primo agognato trofeo assoluto, che giunge a Massagno un anno prima del raggiungimento dei 60 anni d’età del nostro sodalizio sportivo.

Grazie allo Staff tecnico, a Robbi in particolare, ma anche a Totò e Uros, grazie a tutti i giocatori in campo

Della partita gli addetti ai lavori hanno già riportato la cronaca, immagini e il meraviglioso epilogo, culminato con la Festa a metà campo in cui tutti hanno riversato gioia e champagne davanti a oltre 2000 spettatrori.

Il trofeo vinto ieri spero sia il primo di tanti, lo meritano tutti.

Mi piace pensare che il traguardo di ieri appartenga in modo stretto a chi era in campo e pure ai tanti che hanno permesso, dopo la “rinascita dalle ceneri” nel 1999, di ricominciare un nuovo cammino, partendo dalla Seconda Lega Cantonale nel 1999, promozione immediata in Prima Lega Nazionale, Serie B guadagnata nel 2004, Serie a riconquistata nel maggio del 2008 in quel di Vernier, piano piano preparando le basi per una nuova forte solidità tecnica e Societaria (in mezzo una Finale di Coppa Svizzera nel 2013, poi presenza fissa alle Final4 di Coppa Della Lega fino alla vittoria di ieri), per una crescita costante e inequivocabile.

Mi piace ringraziare di persona tutti quanti, ringraziamento dovuto ancor più da massagnese piuttosto che da ex Dirigente.

E allora mi piace persare che ieri abbia vinto una Squadra lunghissima, sulla cui panchina dello Staff tecnico siedono assieme, oltre a Gubitosa-Cabibbo-Slokar, anche Bracelli, Consoli, Facchinetti, Di Bari, Rezzonico e Aiolfi.

Mi piace pensare che la Coppa vinta dai bravissimi giocatori sul campo possa essere sollevata anche dalle mani di Bagnoli, Ballabio, Stevens, Darconza, Isotta, Gianola, Bernasconi, Censi, Regazzoni, Sbarsi, Balletta, Lanfranconi, Almeyda, Rey, Fässler, Zanolari, Fridel, Rodriguez, Murati, Ishiodu, Magnani, Ahatri, Stoffel, Rokitzki, Appavou, Grueninger, Garruti, Pantic, Huettenmoser (sicuro ho dimenticato qualcuno, inevitabile, non me ne voglia nessuno).

E’ anche la Coppa di chi ha costruito questa crescita dalla scrivania, e allora giù il cappello al Presidente Regazzi e al suo Comitato Direttivo, ma certo anche a Riccardi, Vicari, Poretti, Morandi, Scaiotti e Hilpisch.


Grazie e complimenti a tutti, che sia solo un inizio!

Sambasket Massagno, since 1964.



La vittoria della SBL Cup ha suscitato grandi emozioni come pure bei ricordi di una società che si appresta l'anno prossimo a raggiungere i 60 anni di vita ...


In questo post vogliamo inserire alcune immagini storiche del Club che con questa vittoria ha idealmente ripagato tutto coloro che hanno dato il loro contributo nel corso degli anni.


Aggiungiamo da ultimo il Podcast di Rete Uno messo in programma lunedì sera con le voci di Renato Carettoni, Nello Riccardi, John Hatch e tanti altri attori della SAM Basket