Under 18N battuti a Morges

Peccato una sconfitta che brucia ...

In terra romanda la SAM Massagno U18 ha affrontato il Morges St-Prex Red Devils guidati da un coaching inedito con Ljubisa e Simone.

Possiamo riassumere i primi tre quarti del match con un buon livello di basket da parte di entrambe le squadre che cercavano la vittoria: il Morges St-Prex per consolidare la propria posizione in alto alla classifica e la SAM Massagno per cercare di raggiungere delle posizioni migliori nell’ottica dei prossimi playoff. Il punteggio è rimasto molto altalenante tra le 2 squadre con pochi distacchi. I parziali dei differenti quarti sono significativi: 20 a 18, 16 a17 e 17 a 18. Le azioni rapide dei giocatori del Morges, capaci di azioni penetranti e offensive, così come i loro migliori tiratori, sono stati contenuti molto bene dalla SAM. Il gioco a zona del Morges non ha ridotto l’efficacia delle segnature della SAM.

Poi, l’ultimo quarto: manco di precisione, poche azioni costruite, tiri da 2 e 3 punti falliti e incapacità di segnare nonché diverse disattenzioni difensive hanno permesso al Morges St-Prex di dare un parziale, dopo 7 minuti, di 16 a 0. Distacco incolmabile nonostante i 7 punti nei minuti finali che sono stati caratterizzati da un evento deplorevole che meriterà un’ulteriore valutazione da parte della Commissione preposta.

Risultato finale di 76 a 60.

Tabellini:

Karabasic 11; Montanari 13; Segatto 2, Conti 7; Stamatovic 8; Lafranchi 6; Marzagalli 2; Jovcic 3; Tossut 8.




65 visualizzazioni0 commenti