Spinelli batte nettamente Boncourt

Attacco scatenato con 60 punti segnati alla pausa. Alla fine si chiude 105-84.

La vittoria su Boncourt consolida il secondo posto in solitario dopo che ieri Friborgo è stato nettamente battuto in casa da Ginevra.

La Spinelli si presenta in campo con due assenze di peso (e centimetri); Marko Mladjan e Uros Slokar che sono stati messi precauzionalmente a riposo per degli acciacchi post partita di settimana scorsa.

Il quintetto schierato da Coach Gubitosa vede quindi l'inserimento di Westher Molteni assieme al Top Scorer, Chukwu, Nottage e Andjelkovic. Si parte subito con un primo allungo (11-3 al 5°) a dimostrazione che si vuole mettere intensità e grinta su tutto il campo. Boncourt ricuce nella seconda parte del tempo grazie al tiro dalla lunga distanza e rimane in partita fino al 10° (26 - 22).

Si riparte con la SAM che si scatena con una pioggia di triple sulle teste dei jurassiani e con il passare dei minuti apre il divario di venti punti che spezza la poche speranze di Boncourt di rimanere in partita. Dusan Mladjan, Eric Nottage e Ben Richardson sono i frombolieri dalla lunga distanza mentre Chukwu domina sotto canestro con schiacciate e stoppate. Alla pausa 60 - 41 con il 61.5% da tre (8/13).

La seconda parte del match vede la Spinelli mettere il bavaglio alle guardie di Boncourt con il Top Scorer Cooper bloccato con un sol punto dopo gli 8 della prima parte. Il nostro Top Scorer invece continua a bucare il canestro assieme alle magie di Eric Nottage che passa da triple a scodinzolate in sottomano dopo aver mandato in tilt il diretto avversario.

85 - 57 al 30° con Boncourt sorretto praticamente dal solo ed ex massagnese Milos Jankovic che sotto canestro dimostra di saper fare bene il suo mestiere con movimenti di piede perno precisi e ottimo appoggi al tabellone.


Nel quarto finale la SAM prosegue con ampio spazio alle seconde linee che anche stasera rispondono presente e portano in campo grande agonismo, rispetto delle consegne e punti come i 9 di Tommaso Facchinetti che si merita la foto di apertura dell'articolo e i complimenti di tutta la squadra per l'ottimo impatto che ha avuto nella partita.

Si chiude 105 - 84 a conferma del miglior attacco del campionato e ora pronti per il derby di mercoledì all'Elvetico contro i Lugano Tigers.




Il tabellino:

Top Scorer D. Mladjan; 21 punti, ritrova la precisione da tre con 3/4 e conferma la mano glaciale ai liberi 4/4 (miglior media del campionato)

Alex Martino: 4 punti; impreciso al tiro ma presente in difesa e 3 assist.

Tommy Facchinetti: 9 punti, miglior prestazione della stagione e premiato dai suoi compagni come MVP del match.

Westher Molteni; 13 punti, 7 rimbalzi e tanti minuti utili alla squadra.

Paschal Chukwu; 11 punti, 11 rimbalzi, 2 stoppate. Ha lottato e giocato bene.

Ben Richardson; 15 punti; sempre solido in difesa e un ottimo 3/5 da tre.

Oliver Huttenmoser: 4 punti; 4/4 ai liberi e muscoli in difesa contro l'ex compagno Milos

Eric Nottage; 22 punti; 4/6 da tre, 5/7 da due, 6 assist in 23 minuti. Gioca semplicemente di classe!

Daniel Andjelkovic; 4 punti e 5 rimbalzi. Il capitano piazza un paio dei suoi canestri "volanti" e poi controlla che tutti i giocatori facciano un buon lavoro.

Francesco Veri; 2 punti, 15 minuti di gioco con la solita grinta a tutto campo

Coach Gubitosa: Ha conferma che la squadra è in forma malgrado le assenze. Ruota i giocatori con regolarità e riceve conferme da tutti. Mercoledì si gioca il derby con il gruppo pronto a dare tutto.




162 visualizzazioni0 commenti