© 2017 SAM BASKET Massagno.

Contatti

SAM BASKET Massagno

Casella Postale 301

6908 Massagno

info@sambasketmassagno.com

SAM Basket rimandata


I campionati non si decidono ad agosto. I roster, sulla carta, non hanno valenza. Possono dare una semplice indicazione del materiale grezzo che i coach avranno a disposizione per la stagione, ma una squadra vincente si costruisce giorno dopo giorno, allenamento dopo allenamento, partita dopo partita. Dalla Galeries du Rivage di Vevey Massagno esce con la consapevolezza che c’è ancora tanta strada per diventare competitivi quest’anno. I Riveira Lakers s’impongono con merito 78-61 nella prima giornata di campionato, mentre la SAM Basket è rimandata alla prova casalinga settimana prossima contro lo Swiss Central.


Questa la cornaca dell’incontro

Il primo impatto con la partita non è dei migliori per la SAM che appare subito più stanca e ferma sulle gambe rispetto ai padroni di casa. Il Riviera sfrutta al meglio l’apparente vantaggio di condizione e senza andare troppo per il sottile mette sotto 23-13 i ticinesi alla prima pausa con recuperi e contropiede.

Squadra in grande difficoltà, non solo in attacco, ma anche in difesa, dove i Lakers non trovano praticamente mai un vero e proprio ostacolo tra loro e il canestro. Il secondo periodo si apre sulla falsa riga del primo e Massagno scivola inesorabilmente a -11 (31-20), fino al timeout di coach Gubitosa (il secondo della serata fino ad allora) che ferma il cronometro a 4’22’’ dalla pausa centrale. I dettami dello staff non danno l’effetto sperato e in una serata che sembra essere partita sotto una cattiva stella i padroni di casa trovano addirittura il canestro da tre punti di Ronald sulla sirena, spendendo Grüninger e compagni con un pesante 39-25 negli spogliatoi.

A metà gara le statistiche sono una sentenza: 27% dal campo e 6% da oltre l’arco, 8 palle perse, qualche difficoltà di troppo nel leggere i continui cambiamenti difensivi dei Lakers e una difesa troppo ballerina. Insomma, i primi due quarti sono da dimenticare.

Al rientro, la SAM si mostra più propositiva e volenterosa di venire a capo di questa serata da incubo. Con un parziale di 8-0 in entrata Magnani e ragazzi si riprendono la partita, arrivando a -6 dalla squadra di Ruzicic e poi, con il canestro di Aw a 4’41’’ dalla fine del quarto, addirittura a -4 (44-39). Tutto sembra potersi riaprire, ma purtroppo sarà il momento più alto della serata dei ticinesi. In due minuti Massagno subisce infatti un contro parziale di 12-0 per il +18 Riviera: botta morale clamorosa che di fatto chiude l’incontro.

Negli ultimi 10’ di gioco arriva qualche sussulto da oltre l’arco con Miljanic e Grüninger ma non è sufficiente a ricucire lo strappo nel punteggio ed i vodesi si limitano a gestire il risultato fino al termine dell’incontro. SAM Basket sconfitta 78-61 all’esordio, si salvano solo Aw (21 punti e 16 rimbalzi) e Magnani (5 punti, 2 rimbazi e 1 assist).

Intervistato a fine partita, Coach Robbi Gubitosa commenta così la sconfitta:

Gubitosa:

Una sconfitta meritata, abbiamo giocato male, sia in attacco che in difesa, mentre i Lakers erano ovunque sul parquet. Molto più freschi e reattivi di noi.

Sapevo che eravamo indietro di condizione. Ci siamo allenati troppo poco e mai tutti insieme e poi non si può pensare di vincere quando a due minuti dalla fine le statistiche dicono 1/24 da oltre l’arco. Dovremo migliorare sotto ogni aspetto, ma siamo solo all’inizio e non bisogna fare drammi.

Il tabellino della partita

SAM Basket Massagno: Miljanic 9, Magnani 5, Aw 21, Moore 13, Slokar 9, Martino, Hüttenmoser, Grüninger 4.

Vevey Riviera: Fongué 8, Top 5, Vinson 12, March 26, Kelly 16, Conus Y., Kashama 9, Studer 2.