Vittoria sofferta a Basilea

Spinelli Massagno in difficoltà per più di metà gara poi riesce il recupero e la vittoria finale


Dopo la cocente sconfitta ed esclusione dalla Coppa Svizzera di mercoledì scorso la Spinelli si è ributtata in campionato affrontando la squadra sorpresa dell'ultima stagione, vale a dire gli Starwings.

I basilesi si sono presentati in campo privi del loro TopScorer Devin Cooper ma l'inizio di partita non ha impedito loro di trovare subito una buona armonia in attacco e prendere subito la conduzione della partita.

Massagno invece soffre la sua cronica partenza lenta con una difesa a uomo piuttosto statica e un attacco impacciato e impreciso. Questa volta oltre alle percentuali deficitarie dalla lunga distanza dobbiamo registrare anche da sotto una serie di conclusioni poco precise e spesso al di fuori dei sistemi di gioco.

I primi 20 minuti sono quindi piuttosto disastrosi per la Spinelli che non trova la via del canestro e permette agli Starwings di perforare la nostra retina sia da fuori che da sotto dove il loro unico centro Ruthterford spadroneggia tra rimbalzi d'attacco e tap-in vincenti (alla fine la sua statistica dirà 17 punti e 24! rimbalzi contro i miseri 6+2 di un irriconoscibile Nikolic e i 8+10 di Juwann James). Alla pausa il risultato è piuttosto impietoso sul 41-27.


Robbi Gubitosa è piuttosto sconcertato di questa prima parte di partita soprattutto per le prestazioni dei più "esperti" che invece di far quadrato nei momenti di difficoltà insistono con soluzioni affrettate e mal organizzate.


La ripresa non promette bene perché rimessa la palla in campo è ancora Starwings a maneggiarla e con Davet infila ulteriori canestri che trascinano la Spinelli sul ... baratro ... di 50 - 31. -19 al 23°.

Il Coach decide di rimpastare il quintetto e ordina la difesa a zona per cercare di arginare la facilità di conclusioni avversaria e si cominciano a vedere i primi segnali. Basilea sbaglia dei canestri sin a quel momento realizzati mentre la Spinelli ritorna a segnare dentro l'area e ritrova un po' di fiducia. Un primo parziale di 10-0 riporta la Spinelli in fase di galleggiamento e si riavvicina (50-41). Davet con una tripla respinge nuovamente la SAM oltre il 10 punti ma prima James, poi D. Mladjan e infine Kovac con due triple portano in parità la partita al 30°; 53 - 53! Un risultato quasi inaspettato vedendo l'andamento dei primi 13 minuti ... poi diventato realtà con una Spinelli finalmente concentrata e concreta a canestro.


Si arriva ai 10 minuti finali questa volta con l'inerzia dalla parte massagnese e l'inizio dice ancora biancorosso con un 6-0 di partenza e la difficoltà di Basilea di trovare canestro contro un'efficace zona. Per Starwings le statistiche al tiro scendono in modo evidente mentre per la Spinelli salgono soprattutto da 2 con buone scelte e relativi canestri.

Williams riprende anche a dare punti dalla linea dei tre punti e al 36° incrementa il vantaggio di 8 punti sul 56-64. La partita sembra avviarsi verso una vittoria recuperata e confermata con una seconda parte della partita decisamente migliore ma i basilesi trovano una reazione di orgoglio dopo un lungo digiuno.

La Spinelli specula sul vantaggio e anziché continuare a giocare di squadra riprende le vecchie abitudini mollando in difesa e ridando speranza aglii Starwings che però alla fine soccombono con il risultato finale di 73 - 71.


Una Spinelli vittoriosa ma non in una fase positiva. La squadra in questo momento ha dei giocatori non al meglio e poco propensi a sacrificarsi maggiormente per il bene del gruppo. Un lavoro che lo staff tecnico dovrà cercare di risolvere al più presto perché prima di Natale ci sono ancora due partite delicate; sabato arriva la terza forza del campionato Ginevra e il 22 scenderà alla SEM Boncourt per la qualifica alle Final 4 di Coppa della Lega. Due partite casalinghe molto importanti da affrontare con massimo impegno per tutti i 40 minuti.


Tabellino della partita disponibile su Fiba Stats.




80 visualizzazioni0 commenti