Sconfitta amara e che fa riflettere: la SAM Basket affonda contro l’Union Neuchatel

Domenica scorsa alla SEM si è disputata la terza giornata di SB League tra la SAM Basket Massagno e l’Union Neuchâtel, partita finita sul punteggio di 71-87 a favore dei romandi.


La partita inizia ad un ritmo intenso per le due squadre, ma pochi minuti dopo la contesa iniziale si vede subito un avversario aggressivo e con 3 marce in più ingranate.

Nonostante un buon inizio di gara per Dusan Mladjan e Jules Aw, che a fine primo quarto conducono il tabellino dei marcatori con rispettivamente 8 e 6 punti, una SAM troppo passiva in difesa concede troppe soluzioni aperte agli avversari.

In questa prima fase della partita i nostri ragazzi trovano sì buone soluzioni in attacco ma concedere a tutti i giocatori avversari entrati in campo di trovare la via del canestro (8 giocatori su 11!) subendo 26 punti in un quarto è decisamente troppo se si vuole portare a casa il risultato.


Al 10° minuto la SAM è sotto 21-26.



Nel secondo quarto i romandi continuano a portare in campo un intensità più alta che gli permette di restare sopra nel punteggio.

Dopo i nostri attacchi siamo troppo sbilanciati e ciò ci porta a subire contropiedi che si convertono in un vantaggio di 10 punti, da parte di Union, dopo 15 minuti di gioco.

Continuiamo ad essere troppo poco aggressivi in fase difensiva permettendo troppe soluzione facili, i cambi difensivi sono deboli e subiamo a rimbalzo concedendo 12 punti su seconde opportunità e 12 punti sui contropiedi savversari.


Il secondo quarto termina SAM 36-48 Neuchâtel.



Al rientro dagli spogliato, ci si aspettava un’importante reazione, soprattutto a livello mentale.

Reazione che, purtroppo, non è arrivata e che ha messo i ragazzi di Coach Gubitosa nella condizione di subire costantemente gli avversari.


Troppi canestri subiti in contropiedi e troppo pochi punti realizzati in fase offensiva.

La palla fatica a girare e con i nostri attacchi troviamo poche soluzioni semplici.

A fine 3°/4° la situazione sul tabellone dei punti peggiore: la SAM è sotto 52-68.



L'ultima frazione di gioco è tutt'altro che diversa.


Come i precedenti 30' minuti di gioco la SAM è molto passiva in difesa mentre in attacco fatica a trovare soluzioni di squadra che permettono di recuperare nel punteggio.


La grande aggressività difensiva avversaria costringe a tiri spesso sullo scadere dei 24” mentre, dall'altra parte, Union continua a bucare le linee difensive Massagnesi trovando il fondo della retina con percentuali dal campo vicine al 50%.


La partita termina sul punteggio di 71-87 a favore dei romandi.


Una delle poche note positive della serata è il premio di "MVP" della partita di Marko Mladjan che, con 15 punti in 19 minuti di gioco, sta tornando al massimo della sua forma.


Si vince insieme. Si perde insieme. Ci si rialza insieme!


Coach Gubitosa a fine partite ha dichiarato che è solo con una reazione di squadra ed il duro lavoro in palestra che questa SAM potrà finalmente cominciare a dimostrare il suo vero valore.


Con queste premesse, e con il roster al completo in piena forma fisica, si potrà cominciare a scalare la classifica che oggi, dopo 3 giornate, vede la SAM occupare la 7a posizione della graduatoria.


Il tabellino:

Martino, Mladjan D. 18, Mladjan M. 15, Kelly 10, Aw 17, Hüttenmoser, Solcà, Andjelkovic, Veri, Mäusli, Slokar 8, Miljanic 3



114 visualizzazioni

© 2017 SAM BASKET Massagno.

Contatti

SAM BASKET Massagno

Casella Postale 301

6908 Massagno

info@sambasketmassagno.com