top of page

Che partita. Ma nulla è ancora deciso.

Due team in lotta, ad armi pari, per aggiudicarsi Gara 3 della finale del campionato svizzero e avere a disposizione il primo matchball e chiudere i giochi.

Da una parte la grinta, il cuore e il talento della Spinelli Massagno decimata dagli infortuni, dall'altra il Fribourg Olympic, campione in carica, una panchina lunga e 2727 tifosi a sostenerla dagli spalti casalinghi.

Un risultato che, per alcuni, era già scritto, forse anche nella testa dei giocatori burgundi. E invece no. Sulla panchina ospite, per l'ultima riunione tecnica con il coach Gubitosa, si sono seduti dei ragazzi capaci di rendere possibile ogni sfida impossibile.

Dagli spalti, anche stavolta, un manipolo di supporter accorsi per sostenere Capitan Andjelkovic e compagni, tambureggianti e con un coro ininterrotto per tutto il match.

E così lo spettacolo della finale inizia. Alla St. Leonard risuonano le note dell'inno svizzero che proiettano cuori e menti alla palla a due. I quintetti si schierano in campo e danno avvio alla gara. Il primo vantaggio è della Spinelli con Bogues che rompe il ghiaccio a pochi secondi dall'inizio. Il filotto di punti continua con i canestri di Marko e James che portano i massagnesi in vantaggio per 5-9. I minuti scorrono e nessuna delle due squadre riesce a prevalere. La seconda tripla del match del numero sette che vale il 17-19. Dusan, poco dopo, porta il punteggio sul 17-22 con una doppia e il consecutivo libero assegnatoli. Partita bella ed equilibrata con un avvio frizzante della Spinelli che tenta la fuga e il Friborgo che si riporta sotto solo al termine del primo quarto che finisce 24-22. Alla ripresa, ancora punteggio tiratissimo, 26-24 dopo l'uno su due di Cotture. Galloway col suo braccione 28-26 scavalcando il suo marcatore diretto e 28-27 dopo il tiro libero. Breve break del Friborgo e i burgundi si lanciano sul 36-29 con Jordan, Jurkovitz e Mbala.

Cinque alla fine del primo tempo e punteggio sul 37-31. Bogues è imprendibile e mette a segno il suo punto numero dieci: 43-37. Ancora qualche scambio di colpi, poco meno di un minuto al termine, e il punteggio sale sul 48-42, con Bogues dalla lunetta. Fine primo tempo, 48-42. La Spinelli tiene testa alla squadra di casa.


Si torna in campo con tutto il pubblico della St-Léonard ad incoraggiare i campioni di svizzera in carica, ma è Marko a gelare gli spalti con una tripla: 48-45. Risponde subito Kovac 50-45 e poi James 50-47. E se il pubblico di casa si fa sentire il gruppo di tifose/i è in grado di far risuonare più forte i propri cori di sostegno ai ragazzi di coach Gubitosa. A sei minuti dal termine, succede l'incredibile con Bogues e Gubitosa fuori per un doppio tecnico. Tutto il pubblico stava assistendo ad uno spettacolo fantastico che viene interrotto. Qui viene fuori il cuore dei ragazzi che, senza il loro condottiero in panchina, potrebbero gettare la spugna e lasciare spazio al Friborgo. Ma così non è, il cuore rosso della Spinelli Massagno è più forte di qualsiasi avversità. Cabibbo, con ancora meno giocatori rispetto all'avvio della gara, incita i ragazzi in campo che tengono testa al Friborgo per tutti i restanti cinque minuti e la sirena arriva sul 77-69. La Spinelli c'è.

Due minuti di riposo per i ragazzi e per il magico gruppo di tifose/i arrivati da Massagno e si torna sul parquet per gli ultimi dieci minuti di gioco, Nell'ultimo quarto l'unico segno di cedimento della Spinelli Massagno arriva con i giocatori stremati, il miglior marcatore di tutto l'incontro Marko Mladjan e James fuori per il quinto fallo lasciano un piccolo spazio al Friborgo che, però, non riesce a liberarsi della squadra ospite. Finale 95-81, ma il cuore della Spinelli Massagno è infinito e l'obiettivo sarà il riscatto in Gara 4 per portare la serie alla quinta sfida.



HIGHLIGHTS

TABELLINO


Fribourg Olympic - Spinelli Massagno: 95-81 (24-22; 24-20; 29-27; 18-12)


Fribourg Olympic: Roberto Kovac 21 (1-2 T2, 4-7 T3, 7-9 TL), Antonio Ballard 19, Boris Mbala (C) 16.

Rimbalzi: Boris Mbala (C), Arnaud Cotture 5. Assist: Davonta Jordan12.

Coach: Petar Aleksic.


Spinelli Massagno: Marko Mladjan 25 (3-4 T2, 6-11 T3, 1-4 TL), Shannon Bogues 14, Dusan Mladjan (C) 13.

Rimbalzi: Marko Mladjan 8. Assist: Dusan Mladjan (C) 5.

Coach: Robbi Gubitosa.


MVP: Fribourg Olympic, Antonio Ballard; Spinelli Massagno, Marko Mladjan.


Impianto: St-Léonard (Fribourg), spettatori 2727. Qui il tabellino completo

Comentários


bottom of page