© 2017 SAM BASKET Massagno.

Contatti

SAM BASKET Massagno

Casella Postale 301

6908 Massagno

info@sambasketmassagno.com

Chaudron espugnato! La SBL Cup è già passato


Il bicchiere di Montreux era decisamente mezzo pieno e la vittoria di Domenica contro il BC Boncourt (78-84) non ha fatto che confermarlo. All’estremità opposta della Svizzera, a due passi dal confine con la Francia, la SAM Basket è riuscita nell’impresa di espugnare il caldissimo fortino dello Chaudron di Boncourt andando a prendersi in solitaria il quarto posto in classifica.

Con Magnani e Andjelkovic fermi ai box per infortunio, Massagno è partita verso il Canton Giura con la consapevolezza che sarebbe stata una gara durissima da portare a casa. A prendere la squadra per mano allo Chaudron, i soliti Roberson (22 pts) e Ongwae (12), ma non solo! Quattro giocatori in doppia cifra ed un Moore che, nonostante qualche acciacco ne abbia condizionato l’utilizzo (solo 11’ per lui), si è fermato a 9 sparando tre granate praticamente in 3’. Una prova, l’ennesima della stagione, di grande carattere e collettivo.


Tra i protagonisti indiscussi in campo troviamo sicuramente anche la nostra possente Ala Grande senegalese, Jules Aw. Il numero 12, nonostante anche lui abbia dovuto trascorrere buona parte del terzo di gioco seduto in panchina a causa di una brutta gomitata al naso, è riuscito a mettere a referto 18 punti e 10 rimbalzi (si, è l’ennesima doppia doppia in stagione) tirando con un 8/9 da due e servendo pure due assist.


Anche Milos Jankovic c’è andato vicino. Alla doppia doppia mancavano solo due rimbalzi (15 pts), ma lo sappiamo, il titolo di MVP il serbo cerca sempre di guadagnarselo lontano dai riflettori. La, dove spesso l’occhio dello spettatore non si sofferma, tra tagliafuori e blocchi, tra spaziature ed incoraggiamenti ai compagni. Sempre pronto a gettarsi su di un pallone sporco, sempre pronto sacrificarsi per la squadra.


Martino, dopo la prestazione maiuscola di Montreux ha riproposto la stessa mentalità in campo anche contro i giurassiano, nonostante il suo dirimpettaio Brown non gli abbia di certo reso la vita facile. 

La rivelazione, ma che poi per gli addetti ai lavori “rivelazione” non è, di questo finale di stagione è senza dubbio Fabio Appavou. Silenzioso lavoratore, uomo squadra e, soprattutto, giocatore dalla grande attitudine difensiva. Minuto dopo minuto, difesa dopo difesa si sta ritagliando il suo ruolo all’interno della squadra e, quando in attacco è chiamato a buttarla dentro, non dice mai di no. Boncourt è stata l’ennesima riconferma, il mauriziano c’è!


Il fil rouge della partita è stato il solito ottovolante di emozioni. D’altronde si sa, a guardare la SAM non ci si annoia mai! Primo e secondo quarto condotti con autorità, poi, a una manciata di minuti dal 20’, un leggero calo che ha permesso ai padroni di casa di recuperare lo scarto per il 34-39 che ha mandato tutti negli spogliatoi.


Al rientro la squadra regge bene l’impatto del terzo quarto ma l’infortunio al naso di Jules Aw dopo poco più di un minuto di gioco manda il senegalese al tappeto. La SAM serra i ranghi e addirittura prova ad andare via nel punteggio. Il momento più difficile arriva a 2’18 dalla fine del terzo dove in poco più di 120 secondi si passa dal 49-58 fino al 62-60 di fino quarto. Negli ultimi 10’di gioco, dopo la bomba di Brown che avrebbe spezzato il morale a chiunque, la SAM si fa forza e a testa bassa macina gioco in attacco e grande difesa. Il risultato rimane in bilico fino ai secondi finali, ma siamo noi ad avere la meglio, chiudendo la contesa con il libero di Aw per il 78-84 finale.

Quarti in classifica con tre partite ancora da giocare in questa fase preliminare. Domenica (16h00) arrivano i leoni di Ginevra. Poi, il 17 di febbraio, tutti in “trasferta” all’Elvetico per il derby di ritorno in campionato. Due ticinesi nelle prime quattro del campionato non si vedevano dai tempi della SAV Vacallo. Ora ci siamo noi. E vogliamo andare fino in fondo!


Il tabellino della partita

BC Boncourt: Brown 38, Danys 16, Williams 9, Seylan 8, Olaniyi 4, Kessler 3.

SAM Basket Massagno: Roberson 22, Aw 18, Ongwae 15, Jankovic 12, Moore 9, Appavou 5, Hüttenmoser 3.